AVVISO PUBBLICO PER LA COLLOCAZIONE DELLE AZIONI INOPTATE.

 

 

  1. Ente aggiudicatore – GEAC SpA – Sede legale Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Savigliano (CN) – Fraz. Levaldigi – Partita Iva, Iscrizione alla CCIAA di Cuneo e C.F.: 00210940045.

 

  1. Notizie di carattere generale

 

2.1. Caratteristiche della Società GEAC SpA

(a) La Società “GEAC SpA” ha ottenuto l’affidamento della gestione totale e ventennale dell’aeroporto Internazionale di Cuneo rilasciata con Decreto Interministeriale 21 febbraio 2014 n. 56 del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, registrato alla Corte dei Conti il 17 aprile 2014.

(b) L’Assemblea Straordinaria dei soci di GEAC SpA, tenutasi in data 12 dicembre 2020, ha deliberato:

– l’aumento del capitale sociale da euro 2.300.000,00 fino all’ammontare di euro 5.300.000,00, mediante emissione a pagamento di massime numero 30.000.000 azioni da nominali euro 0,10 cadauna;

– di attuare la proposta di aumento del capitale sociale con le seguenti modalità:

  1. l’intero importo del deliberato aumento è stato offerto in opzione ai soci in proporzione alle azioni possedute ai sensi dell’art. 2441, c. 1, del Codice Civile;
  2. l’esercizio del diritto di opzione, da perfezionarsi con la sottoscrizione ed il versamento nelle casse sociali dell’importo minimo previsto dall’art. 2439 del Codice Civile, poteva essere esercitato entro il termine del 28 febbraio 2021, nel rispetto dei termini di pubblicazione dell’offerta ai sensi di legge, dovendo valere come offerta ai soci la pubblicazione della deliberazione di aumento del capitale sociale nel Registro delle Imprese, ai sensi dell’art. 2441 del Codice Civile. I versamenti residui relativi alle sottoscrizioni effettuate saranno versati con modalità stabilite dal Consiglio di Amministrazione;

III. gli azionisti dovranno esplicitare, contestualmente all’esercizio d’opzione di loro spettanza, la volontà di esercitare il diritto di prelazione sulle azioni eventualmente rimaste inoptate, ai sensi dell’art.2441, c.3 del Codice Civile;

  1. il termine per l’esercizio della prelazione eventualmente richiesta dai soci optanti sarà fissato dal Consiglio di Amministrazione;
  2. il godimento delle nuove azioni emesse decorrerà dalla data di loro sottoscrizione.
  3. In caso di mancata richiesta o mancato esercizio del diritto di prelazione sulle azioni rimaste inoptate, con la medesima delibera assembleare è stata conferita al Consiglio di Amministrazione la facoltà di collocare le stesse anche presso terzi, allo stesso prezzo di emissione, entro il termine finale del 31 (trentuno) dicembre 2021 (duemilaventuno). Se entro il predetto termine l’aumento di capitale non fosse risultato interamente sottoscritto il capitale sociale si sarebbe dovuto considerare aumentato di un importo pari alle sottoscrizioni raccolte fino a tale data.

(c) Alla data del 28 febbraio 2021 ha parzialmente esercitato il diritto di opzione il socio Levaldigi Hi-Tech S.r.l., sottoscrivendo 6.650.000 azioni di nuova emissione, pari a nominali euro 665.000.

I soci interessati a sottoscrivere le azioni risultate inoptate al 28 febbraio 2021 erano tenuti a comunicare, contestualmente alla propria sottoscrizione, la disponibilità a sottoscrivere eventuali azioni rimaste inoptate. Nessuno ha esercitato la prelazione sulle azioni inoptate e pertanto, alla scadenza della data predetta sono rimaste inoptate n. 23.350.000 azioni, pari a nominali euro 2.335.000,00.

(d) Con deliberazione del 12 dicembre 2020 l’Assemblea ha approvato il nuovo statuto di GEAC S.p.A. (sub 1).

(e) Con la deliberazione di cui alla lettera (d), l’assemblea ha confermato al Consiglio di Amministrazione l’incarico di redigere i documenti necessari per collocare le azioni inoptate presso terzi, conferendo all’organo amministrativo gli opportuni poteri, tra i quali anche l’esperimento di una procedura ad evidenza pubblica in conformità della normativa vigente.

 

2.2. Scopo e oggetto della procedura di selezione

(f) La procedura di selezione ha per oggetto la collocazione di un pacchetto azionario di valore nominale pari a complessivi euro 2.335.000,00 della GEAC S.p.A., con sede legale in Strada Provinciale 20, n. 1 – Savigliano (CN) – Fraz. Levaldigi – Partita Iva, Iscrizione alla CCIAA di Cuneo e C.F.: 00210940045, composto da n. 23.350.000 azioni, da sottoscriversi e liberarsi in danaro mediante pagamento di un prezzo di nominali euro 0,10 cadauna, da effettuarsi entro i termini di cui infra. L’aumento di capitale deliberato è scindibile e sono quindi ammesse offerte di sottoscrizione per una parte soltanto delle azioni rimaste inoptate.

(g) La procedura di selezione non richiede il parere del Ministero dei Trasporti e dell’Enac ai sensi e per gli effetti del combinato disposto di cui all’art. 5, c. 9, del D.Lgs. n. 50/2016 e dell’art. 2, comma 4, del D.M. 12 novembre 1997 n. 521, trattandosi di collocazione di quota minoritaria del capitale sociale presso soggetti terzi. La procedura di selezione si ispira ai principi generali di concorrenza, trasparenza, pubblicità e non discriminazione.

 

  1. Soggetti ammessi alla selezione

Sono ammessi a presentare offerte i soggetti di diritto privato in possesso dei requisiti di partecipazione di cui al punto 3.1 del presente Avviso di selezione.

 

3.1 Requisiti di partecipazione

 

I concorrenti devono dimostrare, a pena di esclusione, il possesso dei seguenti requisiti generali.

I soggetti che intendono dimostrare la corretta e legittima provenienza di tutte le dichiarazioni di seguito indicate, potranno attestare le stesse ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR n. 445/2000 e ss.mm.ii. purché corredate, ai sensi dell’art. 38 della medesima normativa, da copia di documento di identità del sottoscrittore, nella consapevolezza delle sanzioni penali di cui all’art. 76 della sopraccitata normativa.

Il sottoscrittore delle seguenti dichiarazioni deve essere il medesimo sottoscrittore della offerta, il quale potrà rendere anche le dichiarazioni di cui alle lettere c), d), e), g), h) dichiarando oltre che per sé, anche in nome e per conto di ulteriori soggetti tenuti a rilasciare le dichiarazioni (indicando espressamente per chi effettua la dichiarazione ed assumendosene pertanto la correlata responsabilità) oppure tali dichiarazioni potranno essere rese direttamente dai diversi soggetti interessati ai quali le dichiarazioni stesse si riferiscono.

Il possesso dei requisiti generali si ha se il candidato attesta validamente:

  1. a) che non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo o nei cui riguardi sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
  2. b) che nei suoi confronti non è pendente procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’articolo 3 della Legge n. 1423 del 27 dicembre 1956, (ora art. 6 del D.Lgs n. 159 del 2011) o di una delle cause ostative previste dall’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575 (ora art. 67 del D.Lgs. n. 159 del 2011); l’esclusione e il divieto operano se la pendenza del procedimento riguarda il titolare o il direttore tecnico, se si tratta di impresa individuale; i soci o il direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo, i soci accomandatari o il direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice, gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza o il direttore tecnico o il socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza, in caso di società con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società;
  3. c) che nei suoi confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena, su richiesta per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; è comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’art. 45, paragrafo 1, direttiva CEE 2004/18. L’esclusione e il divieto operano se la sentenza o il decreto sono stati emessi nei confronti: del titolare o del direttore tecnico se si tratta di impresa individuale; dei soci o del direttore tecnico, se si tratta di società in nome collettivo; dei soci accomandatari o del direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; degli amministratori muniti di potere di rappresentanza o del direttore tecnico o del socio unico persona fisica, ovvero del socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società o consorzio. In ogni caso l’esclusione e il divieto operano anche nei confronti dei soggetti cessati dalla carica nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, qualora l’impresa non dimostri che vi sia stata completa ed effettiva dissociazione della condotta penalmente sanzionata. L’esclusione e il divieto in ogni caso non operano quando il reato è stato depenalizzato ovvero quando è intervenuta la riabilitazione, ovvero quando il reato è stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condanna medesima;
  4. d) che non ha commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio;
  5. e) che non ha commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che bandisce la gara e che non ha commesso un errore grave nell’esercizio dell’attività professionale;
  6. f) che non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito;
  7. g) che nei suoi confronti non risulta l’iscrizione nel casellario informatico per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e per l’affidamento dei subappalti;
  8. h) che non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui è stabilito;
  9. i) che attesta di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (art. 17 della Legge n. 68 del 12 marzo 1999);
  10. l) che nei suoi confronti non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’art. 9, c. 2, lettera c), del D.Lgs. n. 231 dell’8 giugno 2001 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione compresi i provvedimenti interdittivi di cui all’art. 36-bis, c. 1, del DL n. 223 del 4 luglio 2006, convertito, con modificazioni, nella Legge n. 248 del 4 agosto 2006 e all’art. 14 del D.Lgs. n. 81 del 2008;
  11. m) che nei suoi confronti non risulta l’iscrizione nel casellario informatico per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione ai fini del rilascio dell’attestazione SOA;
  12. n) che non si trova, né si è trovato, negli ultimi cinque anni, in alcuna delle situazioni previste dagli artt. 2447, 2482-bis e 2482-ter del Codice Civile.

 

  1. Presentazione delle offerte

I soggetti che intendono partecipare alla procedura selettiva devono presentare le offerte nei termini che seguono.

Sono ammessi i soggetti di cui al punto 3 del presente bando.

I soggetti interessati, qualora aventi sede o residenza all’estero, dovranno eleggere domicilio in Italia, ai fini del ricevimento delle comunicazioni inerenti alla presente procedura selettiva.

I soggetti interessati dovranno far pervenire, a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso e fino al termine della procedura di aumento di capitale, ossia fino alla data del 31 dicembre 2021, la propria offerta redatta in forma scritta in lingua italiana, corredata da una copia dei documenti di seguito indicati in lingua italiana in plico chiuso, recante il riferimento Offerta per l’acquisto delle azioni inoptate della società GEAC S.p.A.”, indirizzato a GEAC SpA – Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Savigliano (CN) – Fraz. Levaldigi.

Il medesimo soggetto può presentare una o più offerte temporalmente successive alla prima, purché le stesse siano presentate entro il termine massimo del 31 dicembre 2021.

 

4.1. Contenuto del plico

Dentro il plico dovranno essere inserite due buste separate:

BUSTA A “Documentazione amministrativa”;

BUSTA B “Offerta economica”.

Tutte le buste dovranno essere sigillate.

Il plico potrà essere recapitato mediante raccomandata del servizio postale, corriere privato o agenzia di recapito, ovvero consegnato a mano, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00 all’ufficio amministrativo di GEAC SpA – Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Savigliano (CN), Fraz. Levaldigi.

Le offerte non consegnate a mano dovranno essere indirizzate a: GEAC SpA – Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Levaldigi – Savigliano (CN). Sulla busta dovrà essere indicato Offerta per l’acquisto delle azioni inoptate della società GEAC S.p.A.”.

L’invio del plico e la sua ricezione è a totale rischio del concorrente mittente.

Il concorrente dovrà indicare all’esterno del plico l’indirizzo postale e indirizzo di posta elettronica ordinaria, ovvero l’indirizzo di posta elettronica certificata cui far pervenire ogni comunicazione.

 

4.2 Busta A – Documentazione amministrativa

Nella Busta A dovranno essere contenuti i seguenti documenti, redatti in lingua italiana, a pena di esclusione:

  1. a) dichiarazione del concorrente, mediante autocertificazione accompagnata dal documento di identità personale del dichiarante sottoscrittore, di possesso dei requisiti di partecipazione, come definiti al punto 3 del presente Bando;
  2. b) documentazione attestante la solidità economica, patrimoniale e finanziaria del concorrente (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: ultimo bilancio approvato, visura camerale riferita alla presenza di soci di riferimento patrimonialmente qualificati, visure catastali, attestazioni bancarie, ecc.);
  3. c) in caso di persona fisica: certificato di residenza, con traduzione in lingua italiana in caso di soggetti esteri; in caso di impresa: visura in corso di validità, o certificato equivalente in caso di soggetto estero, attestante la vigenza delle cariche sociali e l’indicazione nominativa dei soggetti che ricoprono funzioni di amministrazione e di controllo e dei relativi poteri, con traduzione in lingua italiana in caso di soggetti esteri;
  4. d) copia della o delle delibere che abbiano attribuito al soggetto firmatario dell’Offerta il potere necessario a presentare la stessa in nome e per conto dell’Offerente, ove non già risultante dai certificati comunque prodotti;
  5. e) indicazione del domicilio eletto in Italia e dell’indirizzo di posta elettronica ordinaria o di posta elettronica certificata, sottoscritta dal legale rappresentante dell’offerente;
  6. f) l’impegno di riservatezza sottoscritto per integrale accettazione dal legale rappresentante del concorrente;
  7. g) copia del presente Avviso, siglato in ogni pagina e sottoscritto in ultima pagina per integrale accettazione delle condizioni.

 

4.3. Busta B – Offerta economica

L’offerta economica contenuta nella Busta B contiene la proposta di acquisto totale delle azioni inoptate di cui al presente avviso sulla base del prezzo di emissione delle azioni, pari di euro 0,10 per azione. Si specifica che tale proposta d’acquisto equivale formalmente ad una comunicazione formale ed irrevocabile di sottoscrizione di capitale sociale, sottoposta alla condizione sospensiva di accettazione dell’offerta.

 

  1. Criterio di aggiudicazione e valutazione delle offerte

La valutazione delle offerte avviene tempestivamente alla loro presentazione sulla base di due criteri:

  1. qualitativo, selezionando le offerte migliori in ragione delle caratteristiche economiche, patrimoniali e finanziarie emergenti dalla documentazione di cui all’art. 4.2, lettera b).
  2. temporale, selezionando le offerte sulla base del loro momento di presentazione.

Le offerte saranno così valutate e saranno soddisfatte fino ad esaurimento delle azioni disponibili.

L’Ente aggiudicatore verifica l’ammissibilità delle offerte pervenute. Procede quindi tempestivamente a valutare le offerte ammesse, accogliendo definitivamente quelle che soddisfano contemporaneamente i due criteri di cui al periodo precedente. Si provvederà ad aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida.

L’apertura delle buste ed il descritto processo valutativo relativo ad ogni singola offerta verranno effettuati al massimo entro il secondo giorno lavorativo successivo alla presentazione di ogni singola offerta, presso i locali della GEAC S.p.A..

 

  1. Commissione aggiudicatrice

La Commissione aggiudicatrice, composta da n. 3 esperti, sarà nominata dalla Geac S.p.a. dopo la pubblicazione del presente avviso. Gli esperti saranno scelti sulla base delle rispettive esperienze professionali ed in relazione alla loro esperienza all’interno della società GEAC S.p.A., al fine di poter giudicare al meglio le offerte presentate. La Commissione si riunirà tempestivamente presso la sede della società o in audioconferenza, ogni qualvolta venga ricevuta un’offerta da parte di ogni singolo concorrente.

 

  1. Documentazione informativa a disposizione dei concorrenti

Ai fini della formulazione dell’offerta l’ente aggiudicatore mette a disposizione i seguenti elementi informativi relativi alla Società:

  1. informazioni in merito all’attività della Società ed ai principali dati patrimoniali e finanziari (copia dello statuto della Società; copia dei bilanci civilistici e delle dichiarazioni fiscali della Società degli ultimi tre esercizi approvati);
  2. informazioni sulla Certificazione di Aeroporto e sulla Certificazione delle attività e dei servizi di terra;
  3. copia della convenzione di gestione totale dell’aeroporto sottoscritta da GEAC SpA.

Le informazioni sopra elencate sono consultabili presso la sede della Società mediante accesso a una data room appositamente predisposta. Tale accesso sarà consentito nel rispetto della parità di trattamento dei soggetti interessati che ne facciano richiesta e con modalità trasparenti e non discriminatorie. La data room sarà allestita presso la sede sociale della società GEAC SpA – Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Levaldigi – Savigliano (CN), – tel +39 0172.741510 – fax +39 0172.741535 e-mail: amministrazione@aeroporto.cuneo.it, previo appuntamento da richiedersi con almeno due giorni di anticipo sulla data.

 

  1. Aggiudicazione definitiva

Una copia dei risultati della procedura verrà inviata a tutti i soggetti che hanno presentato un’offerta al termine del procedimento valutativo di cui al precedente art.5.

Il versamento del capitale da parte del soggetto aggiudicatario, al netto di quanto già eventualmente versato a titolo di garanzia volontaria ad eventuale supporto probatorio dei requisiti di cui all’art. 4.2, dovrà essere interamente effettuato, anche in più tranches, entro il 31 dicembre 2021, a mezzo di bonifico bancario sul seguente conto corrente bancario primario IBAN: IT95 K 06305 46852 000020104577 – BIC: SARCIT2S c/o Banca Cassa di Risparmio di Savigliano. In alternativa le somme potranno essere versate su altro conto corrente societario in accordo con la società stessa.

In ipotesi di mancato versamento nel termine di cui sopra, l’aggiudicatario si intenderà decaduto dall’aggiudicazione e la Società tratterrà a titolo di penale le somme già versate fino a tale data.

 

  1. Informazioni

Il trattamento dei dati inviati dai soggetti interessati si svolgerà nel rispetto delle disposizioni del Regolamento UE 2016/679 – GDPR relativo alla tutela del trattamento dei dati personali. Ai sensi di detto Regolamento il trattamento dei dati personali avverrà in modo lecito e secondo correttezza e trasparenza, in conformità a quanto stabilito dal Regolamento stesso al fine di tutelare i diritti dei soggetti che presentano offerte e la riservatezza dei loro dati. I dati ricevuti saranno trattati esclusivamente per consentire l’individuazione del socio privato e l’accertamento della sua affidabilità e idoneità, nonché il corretto svolgimento della Procedura. La Società GEAC S.p.A. sarà titolare del trattamento dei dati e il responsabile del trattamento sarà il Presidente Ing. Giuseppe Viriglio, nei cui confronti ciascun soggetto interessato può far valere i diritti di cui alla sezione 2, 3 e 4 del capo III del Regolamento UE 2016/679 – GDPR.

I dati personali che lei ci fornirà saranno conservati a fini del suddetto bando di evidenza pubblica.

I suoi dati personali verranno trattati e conservati mediante l’utilizzo di strumenti e procedure idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza, sia facendo uso di supporti analogici/cartacei che con l’ausilio di supporti e strumenti informatici.

Le condizioni, i termini ed ogni altra prescrizione contenuta nel Bando sono considerati essenziali e la loro inosservanza, ovvero qualunque ritardo nel recapito delle offerte, comporteranno l’esclusione dalla procedura di selezione. Sono ammesse rettifiche, integrazioni, modificazioni o regolarizzazioni delle domande o dei documenti successivamente alla loro presentazione solo su espressa ed insindacabile richiesta della Società, nel rispetto della normativa vigente.

Qualunque comunicazione alla Società relativa all’Avviso e alla Procedura di selezione dovrà essere indirizzata come segue: GEAC SpA – Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038, Fraz. Levaldigi – Savigliano (CN), alla c.a. del Presidente/Direttore Generale.

 

  1. Responsabile del procedimento: il Direttore Generale di GEAC SpA – Dott.ssa Anna Maria Milanese e-mail: amministrazione@aeroporto.cuneo.it – tel: +39 0172.741510 – fax: +39 0172.741535.

 

  1. Procedure di ricorso.

Le parti sottoporranno le controversie derivanti dal presente bando o in relazione ad esso al tentativo di mediazione previsto dal Servizio di conciliazione della Camera Arbitrale del Piemonte.

Nel caso in cui il tentativo fallisca tutte le controversie derivanti dal presente bando o in relazione allo stesso, saranno risolte mediante arbitrato secondo il Regolamento della Camerale Arbitrale del Piemonte, da un arbitro unico o da tre arbitri, nominato/i in conformità a tale Regolamento.

 

Allegati:

  1. Nuovo Statuto di GEAC S.p.a.
  2. Bando di evidenza pubblica.pdf

 

 

 

_________________________________________________________________________________________________

AVVISO di SELEZIONE di

“Impresa di sicurezza” ai sensi dei D.M. 85/99 e D.M. 23/2000 per lo svolgimento dei servizi  di sicurezza dell’Aeroporto di Cuneo di cui all’art. 2 del succitato D.M., lettere a), b), c) e art. 3 lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), m), n), o), p).

 

 

1 . GEAC Spa Società di Gestione dell’ Aeroporto Cuneo con sede a Levaldigi in S.P. 20 n1 12038, tel. 0172741500 – fax. 0172 741535 comunica che intende individuare il/i soggetti a cui affidare, la sub concessione dei servizi di sicurezza limitatamente ai passeggeri e del loro bagaglio a mano presso l’Aeroporto “Alpi del Mare” di Cuneo.

 

2) L’affidamento dei servizi del precedente articolo n.1 al Sub concessionario aggiudicatario della selezione avverrà dal 1 Febbraio 2021.

L’allestimento ove necessario sarà a totale cura e spese del Sub concessionario, il quale nulla potrà vantare nei confronti di GEAC relativamente all’investimento sostenuto.

 

3) Le condizioni minime richieste per la partecipazione alla selezione, sono le seguenti:

  1. Possesso dei requisiti di cui all’art. 34 del D.Lgs 163/2006 e che non si trovino nelle cause di esclusione di cui all’art. 38 dello stesso D.Lgs.
  2. aver conseguito un fatturato specifico per svolgimento servizi di sicurezza aeroportuale di cui al D.M. 85/99 nell’ultimo triennio (2017-2018-2019)di Euro 3.500.000 e nell’esercizio 2019 un fatturato annuo non inferiore ad Euro 1.000.000

Si precisa che non sono consentiti l’avvalimento e la partecipazione alla procedura in raggruppamenti temporanei di imprese.

 

4) Le imprese interessate a partecipare alla procedura di selezione, in possesso dei requisiti minimi indicati al precedente articolo 3, dovranno far pervenire la propria offerta, redatta in lingua italiana, a mezzo PEC geacspa@leagalmail.it o a mezzo consegna diretta entro e non oltre le ore 12 del 18 Gennaio 2021 al seguente recapito:

GEAC Spa – Aeroporto Cuneo

Strada Provinciale 20 n.1 – 12038 Levaldigi

Att. Segreteria di Direzione

 

L’offerta dovrà pervenire in un plico chiuso, recante all’esterno, oltre al nominativo e al recapito dell’impresa, la dicitura “SELEZIONE di IMPRESA DI SICUREZZA PRESSO L’AEROPORTO di CUNEO”. Oltre il termine sopra indicato non sarà ritenuta valida alcuna altra richiesta. Il recapito dell’offerta rimane pertanto ad esclusivo rischio del mittente.

 

Il plico dovrà contenere, a pena esclusione, la seguente documentazione, successivamente verificabile, sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa munito di idonei poteri:

  1. richiesta di partecipazione, completa di tutti i dati identificativi dell’impresa
  2. dichiarazione di possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del D.lgs 163/2006.
  3. Dichiarazione attestante che il concorrente ha conseguito un fatturato specifico per lo svolgimento servizi di sicurezza aeroportuale di cui al D.M. 85/99 nell’ultimo triennio (2017-2018-2019) di Euro 3.500.000 e nell’esercizio 2019 un fatturato annuo non inferiore ad Euro 1.000.000
  4. Offerta tecnico/qualitativa
  5. Offerta economica
  6. Dichiarazione attestante l’esperienza consolidata di servizi di sicurezza aeroportuali

 

Si precisa che le dichiarazioni sopra indicate devono essere rese ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000

 

5) Il criterio di aggiudicazione alla gara relativa alla sub concessione del precedente articolo n. 1 sarà determinato con il parametro dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Alla valutazione delle offerte ricevute e all’attribuzione dei relativi punteggi procederà una Commissione Giudicatrice in base ai seguenti indici di valutazione:

 

  1. OFFERTA TECNICO/QUALITATIVA: 40 punti complessivi sulla base della seguente documentazione:
    • documento relativo alle caratteristiche e organizzazione del servizio
    • progetto generale di gestione
  2. OFFERTA ECONOMICA: 35 punti complessivi

1) corrispettivo a base d’asta: Euro 23,70 ora uomo. Le offerte devono essere presentate in diminuzione.

Il monte ore dei servizi di sicurezza limitatamente ai passeggeri e al loro bagaglio a mano sarà quantificato sulla base dell’effettiva programmazione voli sullo scalo e di volta in volta aggiornato in base alle pianificazioni delle compagnie aree. Non è previsto un minimo di ore garantito, pertanto non è quantificabile preventivamente il valore del servizio in affidamento.

  1. ESPERIENZA CONSOLIDATA a livello nazionale e internazionale di servizi di sicurezza aeroportuale: 25 punti

Le buste saranno aperte e valutate da GEAC S.P.A. alle ore 14 del 18 Gennaio 2021.

 

6) La sub concessione dei servizi di cui  all’ articolo 1 sarà regolato dal relativo Contratto della durata di 12 mesi.

 

7) GEAC si riserva la facoltà di invitare i richiedenti a chiarire o completare le dichiarazioni e i documenti presentati.

 

8) GEAC si riserva di aggiudicare la selezione anche in presenza di una sola offerta valida.

 

9) GEAC si riserva la facoltà di annullare o revocare la procedura in qualsiasi momento, di non aggiudicare e/o stipulare i contratti in oggetto senza incorrere in responsabilità e/o azioni di richiesta danni nemmeno ai sensi degli artt. 1337 e1338 del codice civile.

 

Si precisa che il rinvio a norme del D.Lgs 163/06 non comporta l’applicabilità alla presente procedura, nemmeno per analogia, delle disposizioni ivi contenute se non espressamente richiamate.

 

10) La sub-concessionaria si riserva la facoltà di recedere dal contratto in corso di esecuzione purché ricorra uno dei seguenti motivi:

  • per ragioni di forza maggiore o di pubblico interesse;
  • inadempienza dell’oggetto contrattuale, come specificato nel punto 1 della presente.

 

11) Si informa che ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/03 i dati personali forniti dai partecipanti alla gara sono raccolti per le sole finalità inerenti la presente procedura e, in caso di eventuale aggiudicazione, per la gestione dei contratti di sub concessione.

I concorrenti e gli aggiudicatari avranno facoltà di esercitare tutti i diritti di cui all’art. 7 del Decreto citato.

 

Levaldigi, 8/01/2021

 

Il Direttore Generale

Anna Maria Milanese

 

 

Avviso di Selezione

Verbale di aggiudicazione


AVVISO di SELEZIONE

PROCEDURA PER L’AFFIDAMENTO IN SUBCONCESSIONE di AREE COMMERCIALI

per società di NCC, TAXI, BUS

 

1 . GEAC Spa Società di Gestione dell’ Aeroporto Cuneo con sede a Levaldigi in S.P. 20 n1 12038, tel. 0172741500 – fax. 0172 741535 comunica che intende individuare il/i soggetti a cui affidare, la sub concessione delle seguenti aree, ubicate presso l’Aeroporto “Alpi del Mare” di Cuneo da adibire all’esercizio dell’attività di NCC, TAXI, BUS, biglietteria ed info point.

 

  1. Area ubicata presso l’area land-side zona Arrivi dell’Aeroporto di Cuneo comprensiva di un corner e desk di circa 4mq

 

Si precisa che: rapporti contrattuali che si instaureranno tra GEAC ed il Sub concessionario delle Aree sopra indicate non dovranno intendersi su base esclusiva. Pertanto, GEAC potrà nel corso della durata del Contratto di Sub concessione delle Aree di cui ai punti a) e b) del presente articolo 1, legittimamente mettere a disposizione di terzi, anche concorrenti del Sub concessionario, locali per lo svolgimento di attività simili o identiche a quelle del Sub concessionario, o esercitare direttamente attività simili o identiche a quella del Sub concessionario, con espressa esclusione in entrambi i casi di qualsiasi riconoscimento risarcitorio o indennitario a favore del/i Sub concessionario.

 

2) La consegna dell’Area di cui rispettivamente alla lettera a) del precedente articolo n.1 al Sub concessionario aggiudicatario della selezione per l’allestimento delle stesse, avverrà dal 1 Febbraio 2021.

L’allestimento ove necessario sarà a totale cura e spese del Sub concessionario, il quale nulla potrà vantare nei confronti di GEAC relativamente all’investimento sostenuto.

 

3) Le condizioni minime richieste per la partecipazione alla selezione, sono le seguenti:

  1. Possesso dei requisiti di cui all’art. 34 del D.Lgs 163/2006 e che non si trovino nelle cause di esclusione di cui all’art. 38 dello stesso D.Lgs.
  2. Essere in possesso di una licenza valida per lo svolgimento dell’attività oggetto della presente procedura.

 

Si precisa che non sono consentiti l’avvalimento e la partecipazione alla procedura in raggruppamenti temporanei di imprese.

 

4) Le imprese interessate a partecipare alla procedura di selezione, in possesso dei requisiti minimi indicati al precedente articolo 3, dovranno far pervenire la propria offerta, redatta in lingua italiana, a mezzo PEC geacspa@leagalmail.it o a mezzo consegna diretta entro e non oltre le ore 12 del 18  Gennaio 2021 al seguente recapito:

 

GEAC Spa – Aeroporto Cuneo

Strada Provinciale 20 n.1 – 12038 Levaldigi

Att. Segreteria di Direzione

 

L’offerta dovrà pervenire in un plico chiuso, recante all’esterno, oltre al nominativo e al recapito dell’impresa, la dicitura “SELEZIONE PER L’AFFIDAMENTO IN SUBCONCESSIONE di AREE per attività NCC/TAXI/BUS PRESSO L’AEROPORTO di CUNEO”. Oltre il termine sopra indicato non sarà ritenuta valida alcuna altra richiesta. Il recapito dell’offerta rimane pertanto ad esclusivo rischio del mittente.

 

Il plico dovrà contenere, a pena esclusione, la seguente documentazione, successivamente verificabile, sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa munito di idonei poteri:

  1. richiesta di partecipazione, completa di tutti i dati identificativi dell’impresa
  2. dichiarazione di possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del D.lgs 163/2006.
  3. Dichiarazione attestante che il concorrente ha una licenza in corso di validità
  4. Offerta tecnico/qualitativa
  5. Offerta economica

 

Si precisa che le dichiarazioni sopra indicate devono essere rese ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000

 

5) Il criterio di aggiudicazione alla gara relativa alla sub concessione di ciascuna delle due Aree di cui rispettivamente alla lettera a) e alla lettera b) del precedente articolo n. 1 sarà determinato con il parametro dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Alla valutazione delle offerte ricevute e all’attribuzione dei relativi punteggi procederà una Commissione Giudicatrice in base ai seguenti indici di valutazione:

 

  1. OFFERTA TECNICO/QUALITATIVA: 40 punti complessivi sulla base della seguente documentazione:
    • documento relativo alle caratteristiche del servizio e tipologia dei prodotti offerti
    • progetto generale di gestione e valorizzazione degli spazi esistenti
    • curriculum vitae del titolare o legale rappresentante dell’offerente

 

  1. OFFERTA ECONOMICA: 35 punti complessivi
    • corrispettivo a base d’asta: fissato come da tabella seguente. Le offerte devono essere presentate in aumento.

 

Periodo I anno II anno III anno
€/mq/ anno € 600,00 € 700,00 € 800,00

 

La superficie dell’area oggetto della procedura è accettata in mq. 4.

 

I suddetti importi saranno fatturati in rate bimestrali anticipate. All’atto di sottoscrizione del contratto sarà richiesta una caparra pari a due mensilità per utilizzo di beni strumentali.

 

  1. ESPERIENZA CONSOLIDATA a livello nazionale e/o internazionale di servizi di trasporto in contesti di comprovati alta qualità e livello: 25 punti

 

Le buste saranno aperte e valutate da GEAC S.P.A. alle ore 12 del 19 Gennaio 2021.

 

 

6) La sub concessione di ciascuna delle distinte Aree di cui rispettivamente alla lettera a) del precedente articolo 1 sarà regolato dal relativo Contratto della durata di 36 mesi.

 

7) GEAC si riserva la facoltà di invitare i richiedenti a chiarire o completare le dichiarazioni e i documenti presentati.

 

8) GEAC si riserva di aggiudicare la selezione anche in presenza di una sola offerta valida.

 

9) GEAC si riserva la facoltà di annullare o revocare la procedura in qualsiasi momento, di non aggiudicare e/o stipulare i contratti in oggetto senza incorrere in responsabilità e/o azioni di richiesta danni nemmeno ai sensi degli artt. 1337 e1338 del codice civile.

 

Si precisa che il rinvio a norme del D.Lgs 163/06 non comporta l’applicabilità alla presente procedura, nemmeno per analogia, delle disposizioni ivi contenute se non espressamente richiamate.

 

10) La sub-concessionaria si riserva la facoltà di recedere dal contratto in corso di esecuzione purché ricorra uno dei seguenti motivi:

  • per ragioni di forza maggiore o di pubblico interesse;
  • inadempienza dell’oggetto contrattuale, come specificato nel punto 1 della presente.
  • mancato pagamento anticipato del canone annuale di affitto;

 

 

11) Si informa che ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/03 i dati personali forniti dai partecipanti alla gara sono raccolti per le sole finalità inerenti la presente procedura e, in caso di eventuale aggiudicazione, per la gestione dei contratti di sub concessione.

I concorrenti e gli aggiudicatari avranno facoltà di esercitare tutti i diritti di cui all’art. 7 del Decreto citato.

 

 

Levaldigi, 30/12/2020

 

 

                                                                                                           Il Direttore Generale

                                                                                                           Anna Maria Milanese

Verbale di aggiudicazione


 

AVVISO di SELEZIONE

PROCEDURA PER L’AFFIDAMENTO IN SUBCONCESSIONE di AREE DA ADIBIRE A BAR, RISTORAZIONE E RIVENDITA PRESSO L’AEROPORTO di CUNEO

 

 

1 . GEAC Spa Società di Gestione dell’ Aeroporto Cuneo con sede a Levaldigi in S.P. 20 n1 12038, tel. 0172741500 – fax. 0172 741535 comunica che intende individuare il/i soggetti a cui affidare, la sub concessione delle seguenti aree, ubicate presso l’Aeroporto “Alpi del Mare” di Cuneo da adibire all’esercizio dell’attività di somministrazione e vendita al dettaglio di a) prodotti di caffetteria, brioche e dolci, panini e snack caldi e freddi, primi piatti, bevande alcoliche e analcoliche, prodotti da banco, nonché ulteriori prodotti proposti in sede di offerta; b) vendita di articoli di monopolio; c) vendita di giornali, riviste e libri.

 

Area a) Area ubicata presso l’area air side dell’Aeroporto di Cuneo di circa 56 mq, meglio descritta nella relativa planimetria allegata al presente Avviso (Allegato A)

 

Area b) Area ubicata presso l’area land-side dell’Aeroporto di Cuneo di circa 180 mq, meglio evidenziata nella relativa planimetria allegata al presente Avviso (Allegato B).

 

Si precisa che: rapporti contrattuali che si instaureranno tra GEAC ed il Sub concessionario delle Aree sopra indicate non dovranno intendersi su base esclusiva. Pertanto, GEAC potrà nel corso della durata del Contratto di Sub concessione delle Aree di cui ai punti a) e b) del presente articolo 1, legittimamente mettere a disposizione di terzi, anche concorrenti del Sub concessionario, locali per lo svolgimento di attività simili o identiche a quelle del Sub concessionario, o esercitare direttamente attività simili o identiche a quella del Sub concessionario, con espressa esclusione in entrambi i casi di qualsiasi riconoscimento risarcitorio o indennitario a favore del/i Sub concessionario.

 

2) La consegna delle distinte Aree di cui rispettivamente alla lettera a) e alla lettera b) del precedente articolo n.1 al Sub concessionario aggiudicatario della selezione per l’allestimento delle stesse, avverrà dal 1 Febbraio 2021.

L’allestimento ove necessario sarà a totale cura e spese del Sub concessionario, il quale nulla potrà vantare nei confronti di GEAC relativamente all’investimento sostenuto.

 

3) Le condizioni minime richieste per la partecipazione alla selezione, sono le seguenti:

  1. Possesso dei requisiti di cui all’art. 34 del D.Lgs 163/2006 e che non si trovino nelle cause di esclusione di cui all’art. 38 dello stesso D.Lgs.
  2. aver conseguito nell’ultimo triennio un fatturato di Euro 1.000.000 e nell’esercizio 2019 un fatturato annuo non inferiore ad Euro 350.000 (trecentocinquantamila) con codice ATECO 56.10.11

 

Si precisa che non sono consentiti l’avvalimento e la partecipazione alla procedura in raggruppamenti temporanei di imprese.

 

4) Le imprese interessate a partecipare alla procedura di selezione, in possesso dei requisiti minimi indicati al precedente articolo 3, dovranno far pervenire la propria offerta, redatta in lingua italiana, a mezzo PEC geacspa@leagalmail.it o a mezzo consegna diretta entro e non oltre le ore 12 del 7  Gennaio 2021 al seguente recapito:

 

GEAC Spa – Aeroporto Cuneo

Strada Provinciale 20 n.1 – 12038 Levaldigi

Att. Segreteria di Direzione

 

L’offerta dovrà pervenire in un plico chiuso, recante all’esterno, oltre al nominativo e al recapito dell’impresa, la dicitura “SELEZIONE PER L’AFFIDAMENTO IN SUBCONCESSIONE di AREE DA ADIBIRE A BAR, RISTORAZIONE E RIVENDITA PRESSO L’AEROPORTO di CUNEO”. Oltre il termine sopra indicato non sarà ritenuta valida alcuna altra richiesta. Il recapito dell’offerta rimane pertanto ad esclusivo rischio del mittente.

 

Il plico dovrà contenere, a pena esclusione, la seguente documentazione, successivamente verificabile, sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa munito di idonei poteri:

  1. richiesta di partecipazione, completa di tutti i dati identificativi dell’impresa
  2. dichiarazione di possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del D.lgs 163/2006.
  3. Dichiarazione attestante che il concorrente ha realizzato nell’ultimo triennio un fatturato di Euro 1.000.000 e nell’esercizio 2019 un fatturato annuo non inferiore ad Euro 350.000 (trecentocinquantamila) con codice ATECO 56.10.11
  4. Offerta tecnico/qualitativa
  5. Offerta economica
  6. Dichiarazione attestante l’esperienza consolidata di gestione eventi e servizi catering in contesti di comprovata alta qualità e livello.

 

Si precisa che le dichiarazioni sopra indicate devono essere rese ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000

 

5) Il criterio di aggiudicazione alla gara relativa alla sub concessione di ciascuna delle due Aree di cui rispettivamente alla lettera a) e alla lettera b) del precedente articolo n. 1 sarà determinato con il parametro dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Alla valutazione delle offerte ricevute e all’attribuzione dei relativi punteggi procederà una Commissione Giudicatrice in base ai seguenti indici di valutazione:

 

  1. OFFERTA TECNICO/QUALITATIVA: 40 punti complessivi sulla base della seguente documentazione:
    • documento relativo alle caratteristiche del servizio e tipologia dei prodotti offerti
    • progetto generale di gestione e valorizzazione degli spazi esistenti
    • curriculum vitae del titolare o legale rappresentante dell’offerente

 

  1. OFFERTA ECONOMICA: 35 punti complessivi

1) corrispettivo a base d’asta: fissato come da tabella seguente. Le offerte devono essere presentate in aumento.

 

I anno II anno III anno
fino a WLU* 85.000/anno da WLU* 85.001 a 93.000 anno da WLU* 93.001 a 121.600 anno
€ 1.750/ mese € 2.000/mese € 2.300/mese

*dati Assaeroporti.

 

I suddetti importi saranno fatturati in rate bimestrali anticipate. All’atto di sottoscrizione del contratto sarà richiesta una fidejussione per l’utilizzo di beni strumentali.

 

  1. ESPERIENZA CONSOLIDATA a livello nazionale e/o internazionale di gestione eventi e servizi catering in contesti di comprovati alta qualità e livello: 25 punti

 

Le buste saranno aperte e valutate da GEAC S.P.A. alle ore 12 del 8 Gennaio 2021.

 

 

6) La sub concessione di ciascuna delle distinte Aree di cui rispettivamente alla lettera a) e alla lettera b) del precedente articolo 1 sarà regolato dal relativo Contratto della durata di 36 mesi, ulteriormente rinnovabile di un pari periodo.

 

7) GEAC si riserva la facoltà di invitare i richiedenti a chiarire o completare le dichiarazioni e i documenti presentati.

 

8) GEAC si riserva di aggiudicare la selezione anche in presenza di una sola offerta valida.

 

9) GEAC si riserva la facoltà di annullare o revocare la procedura in qualsiasi momento, di non aggiudicare e/o stipulare i contratti in oggetto senza incorrere in responsabilità e/o azioni di richiesta danni nemmeno ai sensi degli artt. 1337 e1338 del codice civile.

 

Si precisa che il rinvio a norme del D.Lgs 163/06 non comporta l’applicabilità alla presente procedura, nemmeno per analogia, delle disposizioni ivi contenute se non espressamente richiamate.

 

10) La sub-concessionaria si riserva la facoltà di recedere dal contratto in corso di esecuzione purché ricorra uno dei seguenti motivi:

  • per ragioni di forza maggiore o di pubblico interesse;
  • inadempienza dell’oggetto contrattuale, come specificato nel punto 1 della presente.
  • mancato pagamento anticipato del canone annuale di affitto;

 

 

11) Si informa che ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/03 i dati personali forniti dai partecipanti alla gara sono raccolti per le sole finalità inerenti la presente procedura e, in caso di eventuale aggiudicazione, per la gestione dei contratti di sub concessione.

I concorrenti e gli aggiudicatari avranno facoltà di esercitare tutti i diritti di cui all’art. 7 del Decreto citato.

 

 

Levaldigi, 21/12/2020

 

 

Il Direttore Generale

Anna Maria Milanese

 

 

 

ALLEGATI DISPONIBILI:

Planimetrie bar (1)

Planimetrie bar (2)

 

 

Verbale aggiudicazione


 

 

AVVISO PUBBLICO PER LA COLLOCAZIONE DELLE AZIONI INOPTATE

 

1. Ente aggiudicatore – GEAC SpA – Sede legale Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Savigliano (CN) – Fraz. Levaldigi – Partita Iva, Iscrizione alla CCIAA di Cuneo e C.F.: 00210940045.

2. Notizie di carattere generale

2.1. Caratteristiche della Società GEAC SpA

(a) La Società “GEAC SpA” ha ottenuto l’affidamento della gestione totale e ventennale dell’aeroporto Internazionale di Cuneo rilasciata con decreto interministeriale 21 febbraio 2014 n. 56 del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, registrato alla Corte dei Conti il 17 aprile 2014.

(b) L’Assemblea Straordinaria dei soci di GEAC SpA tenutasi in data 16 luglio 2019 ha deliberato:

– l’aumento del capitale sociale da euro 1.500.000,00 fino all’ammontare di euro 3.500.000,00, mediante emissione a pagamento di massime numero 20.000.000 azioni da nominali euro 0,10 cadauna;

– di attuare la proposta di aumento del capitale sociale con le seguenti modalità:

I. l’intero importo del deliberato aumento sarà offerto in opzione ai soci in proporzione alle azioni possedute ai sensi dell’art. 2441, c. 1, del Codice Civile;

II. l’esercizio del diritto di opzione, da perfezionarsi con la sottoscrizione ed il versamento nelle casse sociali dell’importo minimo previsto dall’art. 2439 del Codice Civile, potrà essere esercitato entro il termine del 30 settembre 2019, nel rispetto dei termini di pubblicazione dell’offerta ai sensi di legge, dovendo valere come offerta ai soci la pubblicazione della deliberazione di aumento del capitale sociale nel Registro delle Imprese, ai sensi dell’art. 2441 del Codice Civile. I versamenti residui relativi alle sottoscrizioni effettuate saranno versati con le modalità stabilite dal Consiglio di Amministrazione;

III. gli azionisti dovranno esplicitare, contestualmente all’esercizio d’opzione di loro spettanza, la volontà di esercitare il diritto di prelazione sulle azioni eventualmente rimaste inoptate, ai sensi dell’art.2441, c.3 del Codice Civile;

IV. il termine per l’esercizio della prelazione eventualmente richiesta dai soci optanti sarà fissato dal Consiglio di Amministrazione;

V. il godimento delle nuove azioni emesse decorrerà dalla data di loro sottoscrizione.

VI. In caso di mancata richiesta o mancato esercizio del diritto di prelazione sulle azioni rimaste inoptate, con la medesima delibera assembleare è stata conferita al Consiglio di Amministrazione la facoltà di collocare le stesse anche presso terzi, allo stesso prezzo di emissione, entro il termine finale del 31 (trentuno) gennaio 2020 (duemilaventi). Se entro il predetto termine l’aumento di capitale non risultasse interamente sottoscritto il capitale sociale si considererà aumentato di un importo pari alle sottoscrizioni raccolte fino a tale data.

(c) Alla data del 30 settembre 2019 hanno parzialmente esercitato il diritto di opzione i soci Levaldigi Hi-Tech S.r.l. e Camera di Commercio di Cuneo, sottoscrivendo rispettivamente 8.000.000 azioni e 500.000 azioni di nuova emissione. Si specifica che la sottoscrizione effettuata dal socio Camera di Commercio di Cuneo rimane sotto condizione sospensiva fino alla sua necessaria autorizzazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

I soci interessati a sottoscrivere le azioni risultate inoptate al 30 settembre 2019 erano tenuti a comunicare, contestualmente alla propria sottoscrizione, la disponibilità a sottoscrivere eventuali azioni rimaste inoptate. Nessuno ha esercitato la prelazione sulle azioni inoptate e pertanto, alla scadenza della data predetta sono rimaste inoptate n. 11.500.000 azioni, pari a nominali euro 1.150.000,00.

(d) Con deliberazione del 16 luglio 2019 l’Assemblea ha approvato il nuovo statuto di GEAC SpA (sub 1).

(e) Con la deliberazione di cui alla lettera (d), l’assemblea ha confermato al Consiglio di Amministrazione l’incarico di redigere i documenti necessari per collocare le azioni inoptate presso terzi, conferendo all’organo amministrativo gli opportuni poteri, tra i quali anche l’esperimento di una procedura ad evidenza pubblica in conformità della normativa vigente.

2.2. Scopo e oggetto della procedura di selezione

(f) La procedura di selezione ha per oggetto la collocazione di un pacchetto azionario di valore nominale pari a complessivi euro 1.150.000,00 della GEAC S.p.A., con Sede legale in Strada Provinciale 20 n. 1 – Savigliano (CN) – Fraz. Levaldigi – Partita Iva, Iscrizione alla CCIAA di Cuneo e C.F.: 00210940045, composto da n. 11.500.000 azioni, da sottoscriversi e liberarsi in danaro mediante pagamento di un prezzo di nominali euro 0,10 cadauna, da effettuarsi entro i termini di cui infra. L’aumento di capitale deliberato è scindibile e sono quindi ammesse offerte di sottoscrizione per una parte soltanto delle azioni rimaste inoptate.

(g) La procedura di selezione non richiede il parere del Ministero dei Trasporti e dell’Enac ai sensi e per gli effetti del combinato disposto di cui all’art. 5, c. 9, del D.Lgs. n. 50/2016 e dell’art. 2, comma 4, del d.M. 12 novembre 1997 n. 521, trattandosi di collocazione di quota minoritaria del capitale sociale presso soggetti terzi. La procedura di selezione si ispira ai principi generali di concorrenza, trasparenza, pubblicità e non discriminazione.

3. Soggetti ammessi alla selezione

Sono ammessi a presentare offerte i soggetti di diritto privato in possesso dei requisiti di partecipazione di cui al punto 3.1 del presente Avviso di selezione.

ALLEGATI DISPONIBILI 

Bando

STATUTO SOCIALE

 


 

 

 

AVVISO PUBBLICO

BANDO DI GARA

Codice CIG 8033713DAE

Procedura aperta per la “Appalto di alcuni servizi di assistenza a terra ” presso l’Aeroporto di Cuneo Levaldigi

GEAC S.p.A. Strada Provinciale 20, n. 1-Fraz.ne Levaldigi -12038 Savigliano (CN) telefono: 0172 741519

Indirizzo per ottenere informazioni/chiarimenti: per informazioni e/o chiarimenti di carattere tecnico-amministrativo sulla presente procedura è possibile contattare il Responsabile Unico del Procedimento Dott.ssa Anna Maria Milanese, direttore generale dello scalo, mediante formulazione di quesiti, esclusivamente in forma scritta, indirizzati al seguente recapito di posta elettronica: 

direzione@aeroporto.cuneo.it 

I quesiti proposti dagli interessati e le relative risposte verranno pubblicate tempestivamente nella home page del portale di GEAC all’interno della sezione “Bandi di gara” nello spazio dedicato alla singola procedura di gara. In ogni caso i quesiti formulati dagli interessati saranno resi noti in forma anonima, per ragioni di trasparenza e nel rispetto della par condicio competitorum. 

Indirizzo per ottenere la documentazione: il presente Bando integrale e il relativo Disciplinare di gara contenente le norme integrative al bando medesimo in ordine ai requisiti minimi, alle condizioni e modalità di partecipazione, di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure ed ai criteri di aggiudicazione della concessione, nonché tutta la modulistica e tutta la documentazione tecnico-amministrativa di riferimento, i cui contenuti sono da intendersi quale parte integrante e sostanziale del presente Bando, sono disponibili e gratuitamente scaricabili dal profilo di committente di GEAC al seguente indirizzo internet: www.aeroporto.cuneo.it 

Per informazioni ulteriori, aggiuntive o complementari a quelle del presente Bando, si rinvia al Disciplinare di gara ed al Capitolato speciale, disponibili per l’accesso gratuito, illimitato e diretto scrivendo all’indirizzo www.aeroporto.cuneo.it 

Indirizzo al quale inviare le offerte: GEAC S.p.A. – Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Levaldigi. Le offerte dovranno pervenire a GEAC entro e non oltre il termine perentorio di scadenza stabilito dal presente Bando, esclusivamente a mezzo raccomandata del servizio postale, posta celere, agenzia di recapito autorizzata, o consegna a mano, nel pieno e rigoroso rispetto delle specifiche prescrizioni ed indicazioni di cui al Disciplinare di gara. 

ALLEGATI DISPONIBILI 

Bando Servizi Assistenza Terra

CAPITOLATO Servizi Assistenza a terra 2019

Disciplinare Servizi Assistenza a terra

DGUE

Verbale aggiudicazione provvisoria

Verbale aggiudicazione definitiva


AVVISO PUBBLICO

BANDO DI GARA

Codice CIG 78085245D9

SUBCONCESSIONE SERVIZI DI HANDLING PER L’AVIAZIONE GENERALE PRESSO L’AEROPORTO DI CUNEO LEVALDIGI


GEAC S.p.A. Strada Provinciale 20, n. 1-Fraz.ne Levaldigi -12038 Savigliano (CN) telefono: 0172 741519

Indirizzo per ottenere informazioni/chiarimenti: per informazioni e/o chiarimenti di carattere tecnico-amministrativo sulla presente procedura è possibile contattare il Responsabile Unico del Procedimento Dott.ssa Anna Maria Milanese, direttore generale dello scalo, mediante formulazione di quesiti, esclusivamente in forma scritta, indirizzati al seguente recapito di posta elettronica: 

direzione@aeroporto.cuneo.it 

I quesiti proposti dagli interessati e le relative risposte verranno pubblicate tempestivamente nella home page del portale di GEAC all’interno della sezione “Bandi di gara” nello spazio dedicato alla singola procedura di gara. In ogni caso i quesiti formulati dagli interessati saranno resi noti in forma anonima, per ragioni di trasparenza e nel rispetto della par condicio competitorum. 

Indirizzo per ottenere la documentazione: il presente Bando integrale e il relativo Disciplinare di gara contenente le norme integrative al bando medesimo in ordine ai requisiti minimi, alle condizioni e modalità di partecipazione, di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure ed ai criteri di aggiudicazione della concessione, nonché tutta la modulistica e tutta la documentazione tecnico-amministrativa di riferimento, i cui contenuti sono da intendersi quale parte integrante e sostanziale del presente Bando, sono disponibili e gratuitamente scaricabili dal profilo di committente di GEAC al seguente indirizzo internet: www.aeroporto.cuneo.it 

Per informazioni ulteriori, aggiuntive o complementari a quelle del presente Bando, si rinvia al Disciplinare di gara ed al Capitolato speciale, disponibili per l’accesso gratuito, illimitato e diretto scrivendo all’indirizzo www.aeroporto.cuneo.it 

Indirizzo al quale inviare le offerte: GEAC S.p.A. – Strada Provinciale 20 n. 1 – 12038 Levaldigi. Le offerte dovranno pervenire a GEAC entro e non oltre il termine perentorio di scadenza stabilito dal presente Bando, esclusivamente a mezzo raccomandata del servizio postale, posta celere, agenzia di recapito autorizzata, o consegna a mano, nel pieno e rigoroso rispetto delle specifiche prescrizioni ed indicazioni di cui al Disciplinare di gara. 

ALLEGATI DISPONIBILI
Bando Handling

CSA Handling

Disciplinare Handling

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO I

ALLEGATO II

ERRATA CORRIGE

VERBALE AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA

VERBALE AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA


 


AVVISO ESPLORATIVO

PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA DI RESPONSABILITA’ CIVILE GESTIONE AEROPORTUALE PER IL PERIODO DAL 31.12.2018 AL 31.12.2021 {artt. 36 comma 2 lett. b) e 216 comma 9 del d. Lgs. 50/2016)


GEAC S.p.A. Strada Provinciale 20, n. 1-Fraz.ne Levaldigi -12038 Savigliano (CN) telefono: 0172 741519

Indirizzo di Posta Elettronica Certificata : geacspa@legalmail.it

La GEAC S.p.A., nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento e proporzionalità, intende procedere alla gara per l’affidamento del servizio di copertura assicurativa di Responsabilità Civile gestione Aeroportuale per il periodo dal 31/12/2018 al 31/12/2021 da individuare mediante procedura negoziata tra almeno cinque ditte tra quelle che avranno fatto pervenire richiesta di invito nei tempi e modi previsti dal presente avviso, dimostrando il possesso dei requisiti richiesti e di seguito riportati.
Il presente avviso non vincola la GEAC S.p.A. ad alcuna aggiudicazione in quanto l’avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazione di interesse per favorire la partecipazione e la consultazione di società assicuratrici. Inoltre con il presente avviso non è indetta alcuna procedura di gara, le manifestazioni di interesse hanno l’unico scopo di individuare società disponibili ad essere invitati a presentare offerta a successiva procedura indetta dall’ Ente.

 

ALLEGATI DISPONIBILI
AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

MODELLO ISTANZA



AVVISO PUBBLICO

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE E SELEZIONE DI
OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA
PER “SUB CONCESSIONE DI SPAZIO PER INSTALLAZIONE
E GESTIONE ATM PRESSO L’AEROPORTO DI CUNEO LEVALDIGI”


GEAC S.P.A. rende noto che, presso l’aeroporto di Cuneo Levaldigi, all’interno dell’aerostazione passeggeri, è disponibile n. 1 spazio, da affidare in subconcessione ad Istituti di credito interessati a posizionare una postazione ATM.
L’istanza dovrà pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 12 Ottobre 2018

ALLEGATI DISPONIBILI
AVVISO PUBBLICO PER SUB CONCESSIONE SPAZIO ATM



AVVISO PUBBLICO

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE E SELEZIONE DI
OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA
PER
“SUB CONCESSIONE DI STALLI AUTOBUS PRESSO L’AEROPORTO DI
CUNEO LEVALDIGI”

 

Presso l’aeroporto di Cuneo Levaldigi, di fronte all’aerostazione passeggeri, sono disponibili n. 5 stalli autobus, da affidare in subconcessione per lo stazionamento delle navette da/per l’aeroporto, effettuato da soggetti privati, con autobus di piccole/medie/grandi dimensioni.
Il servizio di regola viene effettuato in concomitanza con i voli operati sull’Aeroporto Cuneo e collega l’aeroporto con le principali città del bacino d’utenza.
L’istanza dovrà pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 18/06/2018
ALLEGATI DISPONIBILI

AVVISO_PUBBLICO_040618
Allegato_C_040618
GEAC_planimetria_parcheggi_BUS_040618
Istanza_Manifestazione_di_Interesse_040618